HOME

RIPRODUZIONI

CARTOLINE


EVENTI   STORICI

GUIDE  TURISTICHE

LIBRI

STAMPE

QUADRI

FOTOGRAFIE

PEGLIESE CALCIO


SITI  AMICI

HOME PORTALE

Cartoline di Pegli   stemma
I Giardini Peragallo



In questa cartolina del 1898 vediamo i giardini appena edificati, la fitta presenza di palme davanti al Grand Hotel Mediterranee e la spiaggia con la presenza di barche e lenzuola.



Cartolina del 1902 che raffigura la Marina col Giardino pubblico col nuovo Chalet (Casino) e la stazione rimessa dei tramvay. Ed. Modiano e Co di Milano.



I giardini con Pegli ancora comune, nei primi anni '20.



Cartolina spedita il 30 giugno del 1922 ed edita da F. Cali' di Genova.



La data di spedizione e' visibile sulla cartolina, e' il 1950 e vediamo la spiaggia prospicente ai giardini molto affollata.



Visione dei giardini dall' alto, nel 1948, in questa edizione F. Cali'.



All' inizio degli anni '60 in una cartolina Edizioni Ultrafoto.



Ancora nel 1948 ma l' edizione e' di Pisoni riv. 244 di Pegli.



In questa cartolina degli anni '60 possiamo vedere in basso a sinistra una parte della piscina dei Bagni Mediterranee.



I giardini in una cartolina del 1951 a colori con l' Aurelia semivuota.



Cartolina del 1965 con prospettiva simile alla precedente dello stabilimento grafico di Cesare Capella di Milano.



Purtroppo anche nel 1933 usavano scrivere sulla cartolina rovinando parzialmente l' aspetto fotografico.



Cartolina del 1962 edizioni Dell' Armi.



Maggio 1940 in questa immagine edita Lupi di Pegli.



I giardini nei primi anni '70 edizioni Ultrafoto.



I giardini nel 1967 con edizione dello stabilimento grafico di Cesare Capella di Milano.



Sempre nel 1970 con le aiuole ben curate in questa cartolina in bianco e nero.



Cartolina che evidenzia la buona cura delle aiuole nei primi anni '60.



La stessa immagine della cartolina precedente in bianco e nero con spedizione nel 1959.



Le palme dei giardini pubblici, nel 1924, sono sensibilmente cresciute ed il palco , per la Banda musicale risulta ampliato e ricostruito in materiale pi¨ solidi. Di Erio Panarari.


I "giardinetti del Lungomare", ora Giardini Mario Peragallo, hanno rappresentato storicamente per noi pegliesi un punto di incontro, dove gustare un gelato o semplicemente chiacchierare con un amico. Hanno perso nell' ultimo decennio la centralita' per il restyling di Largo Calasetta dove e' piu' facile organizzare feste, sagre e manifestazioni. Con questa serie di cartoline ho cercato di celebrare questo luogo nella sua trasformazione negli anni dalla sua creazione verso la fine dell' '800 fino ai giorni nostri.



I giardini appena edificati in una cartolina acquarellata sempre del 1898. Notare le giovani palme davanti al Grand Hotel Mediterranee ed un vecchio tramvay a cavalli in prossimitÓ dell' antica rimessa.



Anni '30. Notare la vecchia struttura del Club Vela in questa riproduzione avuta da Giulio Photo Pegli.



Passiamo al 16 giugno del 1914, le palme sono cresciute sensibilmente e notiamo la presenza a sinistra dello Chalet dei Bagni del Grand Hotel Mediterranee, la cartolina e' delle edizioni G. Graziosi di Pegli.



Cartolina del 1929 ed. Berta Teresa di Pegli con poesia dedicata ai giardini ed al mare del quartiere.



I vestiti della signora con bambina risalgono al 1913 in questa cartolina edizione Menchi G. di Pegli.



I giardini nel 1951 in una edizione M.T.Pisoni.



Cartolina del 1957 delle edizioni G. Robbiano.



Cartolina in bianco e nero degli anni '60 con il classico panorama che si ottiene dal Palazzo Serasio.



Si comprende dalle auto in circolazione che siamo nel 1965 e la cartolina e' edita dai Fratelli Blundo.



Cartolina del 1954 con il Club Vela, edizione sempre dei Fratelli Blundo.



Cartolina spedita il 10 luglio del 1932 con le aiuole ancora in ferro che verra' fuso pochi anni dopo per fornire cannoni alla guerra.



All' inizio degli anni '60 con edizione dei Fratelli Blundo.


Siamo nel 1935 in questa cartolina edizione Brunner & c di Como.



Dal ferro delle aiuole si capisce che siamo nel periodo antecedente alla guerra, intorno al 1935.



Il monumento dei caduti nel 1933 in questa cartolina edita Berta.



Il monumento ai caduti negli anni '30, prima di essere fuso per costruire armi della seconda guerra mondiale. Riproduzione avuta da Giulio Photo Pegli.



Nel 1965 con edizioni Pisoni.



Siamo nel 1970 e l' editore e' Gabel di Genova.



Cartolina spedita il 12 settembre del 1961 con edizione Dell' Armi.



Nel 1917, le belle palme, da poco messe a dimora dei Giardini pubblici. Si noti, al centro, il palco in legno per la Banda musicale, che si esibiva all' epoca in tutti i giorni festivi. Di Erio Panarari.