HOME

RIPRODUZIONI

CARTOLINE


EVENTI   STORICI

GUIDE  TURISTICHE

LIBRI

STAMPE

QUADRI

FOTOGRAFIE

PEGLIESE CALCIO


SITI  AMICI

HOME PORTALE

Cartoline di Pegli   stemma
 Villa Centurione Doria



Cartolina di inizio Novecento. Edizione G. Modiano e Co - Milano.

vd1

Meno male che la "Altius" non riusci' a costruire le villette a schiera  rappresentate in questa cartolina degli anni '40.

  vd3

Altra prospettiva per la Villa Doria in questa cartolina del 1926 dove e' visibile l' antico pozzo in ottime condizioni.



Alla fine degli anni '30 vediamo la Villa Doria in una cartolina edita da M.T. Pisoni.



La Villa Doria nel 1950 in una riproduzione avuta da Giulio Photo Pegli.

vd7

Piu' recente questa cartolina che  avvicina molto il paesaggio ai giorni nostri. Siamo nel 1953.



Nel 1935 vediamo il piazzale esterno di Villa Doria in questa riproduzione avuta da Giulio Photo Pegli.

vd9

Siamo nel 1954 e vediamo la Villa dall' alto con la vicina chiesa di San Martino.



Villa Doria all' inizio del '900. All' epoca il palazzo era frazionato all' interno de era adibito ad alloggi per ospiti di riguardo e ricordiamo fra questi, il musicista Antonio Carlos Gomes e lo statista Paolo Boselli. Di Erio Panarari.



Il piazzale davanti al palazzo di Villa Doria nel 1922. La cartolina risale all' epoca dell' acquisto, da parte del Comune di Pegli, della Villa, ove in un primo tempo si pensava di trasferire la sede del Municipio. Di Erio Panarari.



Cartolina del 2000 che riprende l' isoletta dei satiri nel laghetto di Villa Doria per la X Edizione Giornata Storica Pegliese.

vd11

Un poco di tristezza nel vedere il bel laghetto ideato da Alessi nel Parco interno e purtroppo non piu' visibile nel suo incanto nei giorni nostri, in questa cartolina del 1934.



Una bella inquadratura dell' isoletta del lago alessiano dei Satiri nel parco di Villa Doria. Panarari racconta nei suoi libri delle "Notti di Fata Morgana" che avvenivano negli anni '30 con un gran ballo di gala e l' orchestra suonava da quell' isola mentre i tanti turisti ed i pegliesi ballavano. Riproduzione avuta da Giulio Photo Pegli.

vd13 

Una cartolina della Azienda Autonoma di Soggiorno dipinta dal Craffonara prima della II Guerra Mondiale descrive altri aspetti incantevoli del laghetto.

Cartolina databile intorno al 1945 che raffigura il ponte rustico del parco della Villa Doria.

La famiglia Gorziglia si Ú occupata per anni nella custodia e giardinaggio della Villa Doria. Fotografia gentilmente concessa dall'amico Antonio Marani.

Torre Seicentesca di Villa Doria a cura di Fabio Dolia

 

vd2

Siamo nel 1917 e vediamo Villa Doria immersa nella vegetazione in una visione d' insieme.


Cartolina del 1915 edizioni G. Graziosi di Pegli.

vd4

In questa cartolina di Graziosi vediamo la Villa Doria come si presentava nel 1904.

vd6

Nel 1936 e' stata spedita questa cartolina, in realta' la fotografia e' stata scattata qualche anno prima, non e' ancora presente il monumento a Bettolo.. 

 

Siamo nel 1939 - edizioni SocietÓ Cartolibreria Italiani di Genova.

       

Altra bella immagine dal basso della Villa Doria nel 1928 in una foto di M. Gherzi.

      

Visione frontale della Villa negli anni '30 in una riproduzione di Giulio Photo Pegli.

       


Intorno al 1950, cartolina edita da M.T. Pisoni.

       

Nevicata del 2005 in questa cartolina edita dal Secolo XIX su foto di Rossella Murgia.

       


La grande piazza antistante il palazzo di Villa Doria nel 1922, con l' erronea indicazione "Municipio". Di Erio Panarari.

vd12

Sembra di rivivere le "Notti di Fata Morgana" cosi' ben descritte da Erio Panarari nei suoi libri vedendo lo scenario del laghetto ben agibile. La cartolina e' degli anni '60.

      

Il laghetto alessiano di Villa Doria nel 1934.

      

Cartolina del 1935 con edizione di Via XX Settembre 32.
Il suggestivo Laghetto di Villa Doria, negli anni Trenta in splendide condizioni, con l'isolotto-fontana creato dall'Alessi e le statue dei Satiri che gettavano l'acqua (commento di Erio Panarari). 

       

Cartolina spedita nel 1936 con il ponte rustico sul laghetto.

vd14

Altro aspetto del Parco perduto e' il ponte rustico sul laghetto. La cartolina e' datata 1946.

        vd15

In questa cartolina piu' recente degli anni cinquanta, ammiriamo una delle possibili passeggiate all' interno del Parco.